La consulenza psicologica via email consiste in uno scambio limitato di email tra lo psicologo counselor e l’utente.

E’ importante che l’utente specifichi, soprattutto nelle prime email, il contesto: sociale, economico, familiare e lavorativo in cui si trova, per permettere al counselor di inquadrare al meglio la problematica vissuta, fornendo cosi’ un supporto qualitativamente migliore e più rapido.

Viene, ovviamente, mantenuta la massima riservatezza, garantita dal segreto professionale.
Si ricorda che attraverso l’intervento via email non è possibile effettuare diagnosi, per la quale l’incontro di persona con il paziente è condizione imprescindibile, e non è possibile fornire indicazioni sui trattamenti da effettuare.

Dopo il primo contatto da parte dell’utente all’indirizzo email:  e.iappini@gmail.com

verrà inviata una prima email gratuita di proposta dell’intervento. Una volta accettata la proposta ed effettuato il pagamento verrà inviata, all’indirizzo di posta elettronica indicato dall’utente, la ricevuta del pagamento (le ricevute sono sanitarie per cui detraibili del 19%) e la risposta del counselor.